mercoledì 2 aprile 2014

Il dopo

Il dopo è una storia come tante. Quello che rende la mia storia meno "canonica" è sicuramente il prima, ma oramai è storia passata, storia scritta, resta la cicatrice nel cuore.

Ringrazio per i messaggi di gioia ricevuti, e mi scuso per non aver voluto condividere la gravidanza... In realtà non l'ho condivisa con nessuno, l'ho negata e protetta fino alla fine... Una volta avuto tra le braccia Damy, ho realizzato di essere giunta oltre il buio... Ho lasciato cadere le tensioni e le paure...per viverne di nuove, di più ovvie.

So cosa voglia dire di aspettare un figlio quando fino a poco prima hai "tribolato" per averlo, ti senti inadeguata nei confronti di chi sta soffrendo per coronare questo sogno... E sai che se anche saranno felici per te, da un lato ti odieranno, odieranno la situazione in generale...perché le porterà a dire "perché io no?". Lo so.  E per questo ho taciuto, e averlo finalmente detto mi ha fatto stare male da un lato e liberato dall'altro.

Sono state giornate lunghe, strane, nuove. Il senso di inadeguatezza ha prevalso spesso, così come la paura di non farcela...ma io sono quella del "giorno dopo giorno" e così ci siamo conosciuti, e ci amiamo... Giorno dopo giorno, tra le paranoie del latte, dei pianti da decifrare, degli occhi stanchi quando ti guardi allo specchio, della gioia di abbracciare i vestitini che un anno fa tiravo fuori dall'armadio e abbracciavo piangendo...ora c'è damy dentro. Ora c'è vita, ora è vita nuova per me.

Non faccio che dirmi..."un anno fa piangevo".

Improvvisamente mi trovo a gestire una realtà sognata e desiderata e a volte mi sembra...troppo. Quasi che non meriti tutto questo. L'arrivo di Damy ha portato Pedro a strapparsi ancora più pelo, ronnie ha trascorso 10 gg dal veterinario per una pancreatite... Con la gioia arrivano sempre anche i dispiaceri e chissà perché non mi meraviglio più... Comunque ora abbiamo ritrovato un equilibrio, nel letto ora dormiamo in cinque...

Tutte le mie convinzioni ed idee sono crollate miseramente.... Lo sto viziando. Ma penso che  questo bimbo debba essere amato il doppio...so che Alby è accanto a lui.

Io credo che il dolore faccia parte della vita, che tutto avvenga per un motivo e anche se difficile da accettare, essenziale per evolvere.

Insomma, alla fine il sole torna. Ed io spero che arrivi per tutti, perché la pioggia serve ma non per sempre!



Ad altiora et maiora






14 commenti:

  1. Ho sempre pensato che nei nostri periodi bui di profonda fragilita' e conseguente insoddisfazione c'è bisogno di trovare il proprio gancio in mezzo al cielo, la nostra ancora buona, quella che ci tiene a galla e non quella che ci trascina giù. La forza deve arrivare solo da noi.
    La fragilita' si deve trasformare in tenacia, quella che è insita in noi ma che ogni tanto vacilla a venire fuori :)
    Sono certa che dopo la tempesta torna sempre il sole. Il tutto è mosso da quel bel carico di speranza che deve essere sempre viva in noi.
    Sono tanta felice che hai superato quella bella nube nera che circondava la tua vita e che avete realizzato il vostro sogno di abbracciare il vostro piccolo :))
    Io sono qui in attesa che la buona stella brilli anche per me. Come ben saprai è tanto dura combattere con il mostro dell'attesa ma ce la si fara' :) Un grosso abbraccio e che la vita vi sorrida sempre ♥ :)

    RispondiElimina
  2. Indipendentemente da tutto il trascorso passato ognuno merita felicità e sogni realizzati. Sono d'accordo.
    Ma ho un debole per te, e il tuo sole ha riempito anche il mio cuore di gioia. E' bellissimo sentirti felice, leggerti serena.
    E' bellissimo pensare che si può (e si deve) andare avanti, sempre.
    Sei stata e sei un grande esempio!!

    E coccolalo un pò anche per noi quella piccola meraviglia, le coccole non sono mai troppe!
    Un abbraccio gigante, con il cuore.
    Elisa

    RispondiElimina
  3. Ciao Silvia,

    non ho mai commentato prima, ma ti seguo da un po' perche' la tua storia mi ha molto colpito. Un po' per il nome, il mio!, un po' perche' mentre aspettavo la mia piccola Peste, e' successa la stessa cosa che e' successa a Alby a una persona vicina a me e incinta con me. Insomma, per vari motivi la tua storia mi ha colpito. E ora volevo solo dirti che sono molto felice per voi e che e' bello leggere qua parole cosi' cariche di serenita' e speranza.

    Tantissimi auguri.

    Silvia

    RispondiElimina
  4. ...il dopo...che bello questo post...c'è tanto amore, e speranza, e gioia dentro...ma soprattutto c'è il sole, quel sole che è ricomparso per voi da dietro le nuvole il 27 febbraio....ridi Silvia, e sii felice perché te lo meriti (e pazienza se i gatti sono meno felici della presenza dell'"intruso"....ahahahah!!)....ridi e goditi anche tutte le paranoie che noi mamme passiamo...per il latte, per quei pianti che sembrano non finire mai, per le nottate a passeggiare per la casa come zombie, per quei cesti pieni di pannolini che ci si domanda come un essere così piccolo possa contenere tanta "roba" dentro....per la stanchezza e la mancanza di tempo anche per una doccia di un minuto...ridi, e sii felice, perché hai già conosciuto abbastanza dolore ... e quando Damiano ti chiamerà per la prima volta mamma ti accorgerai che non ricordi più nulla dei primi tempi, quando ti chiedevi se avrebbe mai smesso di piangere. Un abbraccio..e un'immensa felicità...per te e tuo marito...e anche per i gatti...ahahahahah!!!

    RispondiElimina
  5. siete bellissimi
    vi sorrido
    Adelia

    RispondiElimina
  6. Grazie per questo post. Bacio grande.

    RispondiElimina
  7. E così ti rileggo qui!!! Bellissimo. Silvia rimani con noi, non abbandonarci, noi tutte abbiamo da imparare e tu sei così forte che ci aiuteresti tantissimo.
    Stupendo quel " tutte le mie idee e convinzioni sono miseramente crollate...." , e' il primo regalo che ci fanno il nostri figli: quello di lasciarsi andare e farsi travolgere dall'amore! Un bacio ....anzi cinque!

    RispondiElimina
  8. Che bello leggere queste tue parole, un bacio a tutti voi

    RispondiElimina
  9. Silvia ti adoro, anzi vi adoro ed è bellissimo leggerti dipinta di questi nuovi colori

    RispondiElimina
  10. Buona Pasqua cara Silvia!
    Giga baci
    Eliss

    RispondiElimina
  11. vi penso. Come va?
    Non dire che lo stai viziando, stai solo godendoti tuo figlio e lui la sua mamma. fai cio' che ti dice il cuore!

    RispondiElimina
  12. Come state?
    Giga baci
    Elisa

    RispondiElimina

E quindi? che ne pensi?